8 marzo 2012

E’ stata presentata stamattina una delle prime liste che correranno per le elezioni comunali del 6 maggio 2012: Paco-Sel [scarica il comunicato stampa].

Logo della lista Paco-SEL

Logo della lista Paco-Sel

Già dal logo scelto si capisce molto bene lo spirito di questa lista: una bicicletta con i due simboli di Paco e Sel come ruote a simboleggiare un lavoro insieme, una “pedalata” che speriamo fruttuosa, su un mezzo di trasporto pulito e salutare, come il percorso che faremo da qui a maggio.

La scelta deriva dall’avvicinamento dei due gruppi che sta avvenendo da un’anno e mezzo ed è sfociato nella battaglia comune delle primarie con Bruno Magatti come candidato. La logica conseguenza è quindi quella di riproporre l’accoppiata per lavorare insieme a tutta la coalizione alla vittoria di Mario Lucini.

E’ un po’ questo il senso della “bicicletta” che unisce i due movimenti, uno locale e uno nazionale, come ha spiegato in  conferenza stampa Ermanno Pizzotti di Paco, con punti d’incontro anche sui valori e sulle battaglie portate avanti.

Proprio questo è stato il tema della riflessione di Celeste Grossi, una delle fondatrici di Paco del 1994 che ora, con l’avvicinamento tra i due gruppi torna alla politica attiva, proprio perchè in questo modo si è più in grado di “tenere insieme le differenze”.

Eugenio Secchi di Sel ha rimarcato proprio questo, notando come le battaglie portate avanti da Paco sul locale (dai referendum su cittadella sanitaria, dormitorio aperto tutto l’anno, alla delibera per la raccolta differenziata spinta, al regolamento della vita indipendente, alla delibera sulla Cà d’Industria alla mozione sull’Università in 2 campus) siano tutti temi su cui impegnarsi anche per il futuro.

E proprio il futuro è stato il tema dell’intervento di Paolo Sinigaglia che ha anticipato alcuni punti del programma della coalizione che sarà presentato il prossimo 15 marzo: l’attenzione primaria alle persone, soprattutto quelle deboli; il consumo zero di territorio come si fa già in provincia di Torino, il ritorno alla gestione o quantomeno all’indirizzo del Municipio sui beni comuni, la trasparenza totale di ogni atto o spesa del comune per un controllo dal basso, la partecipazione vera dei cittadini con consultazioni nei quartieri e mecanismi online. Uno stile di governo della città in antitesi totale con quella del centrodestra degli ultimi 18 anni.

Il gruppo di Paco-SEL alla presentazione del logo

Il gruppo di Paco-SEL alla presentazione del logo

Proprio il centrodestra sembra oggi fortemente frammentato in numerose liste e candidati sindaco, al contrario, come ha sottolineato Mario Lucini, il centrosinistra è l’unica coalizione presente, che ha fatto dello stare insieme, del condividere progetti, la propria cifra, costruendo una piattaforma di valori e di persone credibile per il governo della città, grazie proprio al percorso che si è fatto insieme da un anno a questa parte, come ha concluso Bruno Magatti.

Che la campagna elettorale abbia inizio.

Leggi anche:

0saves
Se ti piace questo post lascia un commento oppure iscriviti all'RSS feed per avere gli aggiornamenti direttamente sul tuo lettore.

One Response to “Arriva la lista Paco-Sel e sosterrà Mario Lucini”

[…] articolo è stato pubblicato anche su Pico Categories: […]