26 giugno 2011
Balli arabi e musica in dialetto alle Primavere di Paco

Una giornata finalmente estiva ha accolto la festa “Le primavere di Paco” a Cascina Massèe il 25 giugno. Nello spazio dedicato alla discussione si è respirato quel clima di apertura al mondo che manca quasi sempre nel dibattito politico locale, stretto fra le angustie delle irrisolte questioni locali e insopportabili personalismi. Abbiamo ascoltato l’esperienza di uno studente italiano che ha vissuto dall’interno il grande movimento di protesta degli “indignados”, che con la determinazione… [Leggi il resto…]

21 giugno 2011
Le Primavere di Paco Bis

Non soddisfatti della prima giornata di festa del 4 giugno abbiamo deciso di fare il bis con “Le primavere di Paco” per il 25 giugno. Le motivazioni sono le stesse del precedente sabato, putroppo funestato dal maltempo. Stavolta la festa prenderà inizio alle 15.00 con le iniziative per i bambini e si chiuderà alle 23.30 circa. Dalle 16.30 sono previsti una serie di dibattiti con i cittadini: Una testimonianza sul fenomeno degli “indignados” spagnoli Un dibattito… [Leggi il resto…]

15 giugno 2011
Como si può. Io ci credo.

Dopo i festeggiamenti sui risultati delle amministrative appena chiuse con le belle vittorie arancioni in tutta Italia, Paco ha deciso di prendere l’iniziativa per lanciare la volata al centrosinistra per la conquista della città di Como, in vista delle elezioni comunali previste nel 2012. L’iniziativa si concretizza in due parti: un “documento politico” che delinea il quadro e afferma la volontà di Paco di concorrere alla sfida del 2012 all’interno del centrosinistra, abbinato ad un… [Leggi il resto…]

14 giugno 2011
BattiQuorum: missione compiuta!

Paco esprime la tutta la sua gioia per il superamento con grande margine (55%) del quorum in tutti quattro i Referendum. Sì rafferma così il grande valore della democrazia esercitata dal basso e si vede confermato nello strumento dei referendum (pur con i limiti della versione italiana) uno dei principali strumenti per realizzarla. Siamo orgogliosi di aver raccolto firme e sostenuto il lavoro dei Comitati sin dall’inizio senza se e senza ma. Abbiamo contribuito al successo sia come… [Leggi il resto…]

9 giugno 2011
BattiQuorum

Dopo il successo della raccolta delle migliori “Moratti Quotes” abbiamo pensato di realizzare anche la raccolta di tutto quello che potrebbe succedere a “chi non vota” ai 4 referendum del 12 e 13 giugno su acqua pubblica, nucleare, legittimo impedimento. Sì, perchè l’ultima tendenza della satira in rete è nata su Twitter con l’hashtag #chinonvota ed è subito apparsa anche su Facebook con una pagina omonima. Ecco le migliori battute raccolte da Pico! #chinonvota sarà costretto… [Leggi il resto…]

8 giugno 2011
Rivoluzioni in corso

Riceviamo da Mostapha Hammoud in occasione della nostra festa e volentieri pubblichiamo. La primavera araba, come viene chiamata, è cominciata? Lo spero con tutto me stesso. Questo mio augurio, che viene sinceramente dal cuore di un semplice italiano di origine araba, è rivolto sia a me che a voi. Di giorno vivo da operaio italiano e di sera sogno un futuro migliore per i miei fratelli arabi che vivono tuttora nell’autunno triste, povero e freddo della politica araba. Onestamente… [Leggi il resto…]

2 giugno 2011
Il progetto del lungolago di plastica

Un luogo di pregio paesaggistico come il lungolago di Como non può permettersi di fare allegorie e sarcasmo sul paesaggio con un allestimento di ricostruzione in plastica. Esempi di paesaggi finti e sintetici, che sfociano in riproduzioni pessime e di cattivo gusto ne abbiamo dovunque, a testimonianza che non si può derogare dalla qualità di progettazione e sistemazione del paesaggio. La totalità delle opere in sintetico, fatte anche dagli americani maestri delle simulazioni artificiali,… [Leggi il resto…]

1 giugno 2011
Il sistema ferroviario creato dall'Arcisate-Stabio

La politica berluscona fa della realizzazione di “grandi opere” uno degli indicatori della bontà ed efficacia della sua azione politica. Le “grandi opere” sono infrastrutture considerate fondamentali per il progresso o miglioramento dell’economia nazionale o locale. Non so perché, però circa tutte le grandi opere che ora stanno vedendo luce sono progetti di almeno 30 anni fa. Forse perché Silvio e i suoi subordinati credono che l’elettore consideri un vero figo della politica chi… [Leggi il resto…]